Pausa Pranzo 45km 685m d+

E’ una bella giornata, da domani tornerà il brutto che pervaderà il weekend del 25, perché non approfittarne?

Chiedo un permesso al boss che lo concede senza problemi e riesco a partire per il giro in bici ad un’ora decente, avevo già in mente il giretto da fare.
Parto subito a freddo in direzione S. Maria, 2 km e la strada s’impenna verso S. Martino, gambe di legno, fiato corto ma non metto piede a terra, alla Chiesetta Millenaria scollino e scendo a Ruta, direzione S. Rocco, il tempo invoglia ad una bella foto.

Fa caldo e si sta bene in divisa estiva con giusto lo smanicato in lycra, ritorno all’Aurelia e salgo al Portofino Kulm, da lì panorama invidiabile, scatta un’altra foto con statua e panorama.

Questa mattina avevo visto Denis partire per un suo giro e Luciano tornare dal suo verso mezzogiorno, ma non mi ha visto, così mi hanno invogliato ancora di più, è importante avere qualche stimolo. Scendo a Santa da San Lorenzo e stavo venendo giù bene con strada libera (dal Kulm avevo una media di 40 all’ora), poi ho beccato del traffico, peccato mi stavo divertendo. Ma ogni tanto ricordo di avere una famiglia per fortuna.

Sono andato fino a Portofino ed al ritorno ho proseguito fino alla Galleria di Zoagli, soddisfatto del giro, appena rientrato il cielo ha creato della foschia di quel bianco bruttissimo, fa caldo e me ne torno in ufficio insieme ad un bel gelatone in cialda come premio. Alla prossima!

Il mio avversario da battere e migliorare…. sono io. Me ne sono fatto una ragione, impossibile raggiungere i livelli di altri ciclisti più giovani, con più tempo, più leggeri e comunque più dotati.
Controllando su Strava il mio livello mi sembra di essere in condizione migoiore del 2015 a parità di distanza dalla Maratona, strano, non l’avrei detto, devo continuare ed essere costante se anche solo vorrò pensare un assalto al bersaglio grosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *