Giro delle 3 Province, 110km

CLajErfW8AACkdR
A Varese Ligure con Massi e Diego

Partenza ore 7 dalla Stazione di Lavagna, un bel giro pianificato da una settimana nell’entroterra Sestrese ma… ecco che come al solito si cambiano le carte in tavola all’incontro. Una strada vale l’altra per me comunque, non le ho mai percorse entrambe, quindi si parte.

Purtroppo la mattinata è iniziata con un po’ di assenze in zona Cesarini, Daniele scrive che non ce la fa proprio, di Massimiliano nessuna traccia, ma sapevo che sarebbe andato a letto tardi, Simone e Davide non si fanno sentire ed altri due idem. La scusa accampata è la sveglia troppo presto per essere lì a quell’ora, ma si è rivelata una scelta azzeccata in quanto l’umidità si fa sentire da subito.

con Ge sul Centocroci
con Ge sul Centocroci

Il percorso delle 3 Province, nome proveniente dal fatto che toccheremo le Province di Genova, Spezia e Parma, prevede la salita verso Castiglione Chiavarese, per poi raggiungere Varese Ligure. Piccola pausa in centro per riempire le borracce e scattare qualche foto. Da lì salita al Passo Centocroci, mai raggiunto prima che si rivela con i suoi 1.055 m.s.l.m. un bell’avversario anche se le pendenze in effetti non sono impossibili, solo che la salita è molto lunga. Germano con tanta pazienza mi scorta fino in cima, anche se offeso da una domanda un po’ impertinente lancia la mitica battuta “ora ti scatto in faccia e ti lascio qui”, le risate che mi colgono mi fanno quasi fermare. Ma passo la crisi ed arriviamo in vetta dove tanto caldo non fa, infatti si scende verso Tarsogno e nonostante la giacchetta il fresco si fa sentire, nel frattempo Diego e Massimo hanno già preso il volo. A Tarsogno ci fermiamo un attimo a salutare i parenti di Ge.

Pala Eolica sul Passo
Pala Eolica sul Passo

Arriviamo in fondo e svoltiamo verso S. Maria del Taro che raggiungiamo dopo qualche chilometro, il falsopiano è fetente, ti sembra di poter andare forte, lasci il 50 ma ti stanca. Raggiunta la cittadina, parte la salita verso il Passo del Bocco, devo dire non troppo impegnativa, qui abbasso di ben 3 minuti e qualcosa il mio record, si vede che Ge mi stimola. Ho tralasciato dio dire che ho piazzato un po’ di PR qui e là dato il ritmo che mi hanno imposto i due fuggitivi. Va beh, poco male, se si vuole migliorare si deve andare con gente più forte e senza dubbio quelli che mi hanno accompagnato oggi lo sono tutti, sento la mancanza di ciclisti più “umani” a volte 🙂 .

Comunque alla fine porto a casa il risultato con la discesa dal Bocco che si conclude a Borgonovo (dove faccio una piccola pausa per salutare un amico) e da lì torniamo a Lavagna dove abbiamo lasciato l’auto alla partenza, meno male, fare Le Grazie a mezzogiorno passato non sarebbe stato facile con questo caldo. Solo che un anno fa sarebbe stato impensabile un giro del genere, eppure anche questo è archiviato, guardiamo avanti…

Traccia StravaTraccia Garmin

Qualche foto dalla giornata.

IMG_20150802_083643
Varese Ligure
sul Passo
sul Passo
IMG_20150802_094315
Centocroci direzione Varese Ligure
IMG_20150802_083658
Il trio lescano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *